jessi1  /-é-/  je|ssi  [FO]

  1. v.intr. verp cun significât che al pues cambiâ une vore daûr dal contest, segnant che il subiet si cjate a esisti, a vivi, a vê une cierte forme, carateristiche, composizion, situazion, relazion di proprietât, origjin, parintât e v.i.l'ultin [salvan] si dîs che lu vedin copât tai boscs dongje di Lauc, ma altris contis a disin che ator a 'nd è ancjemò (Sandri Carrozzo, Friûl di Magance); la strade e jere lungje (Maria Forte, L'avôt); aromai al jere biel che stuf (Fabian Ros, L'om che al pierdeve pinsîrs pe strade); piron, curtìs e sedon che a jerin di aur (Andreina Nicoloso Ciceri, Maletegne); dut il paîs al jere in spiete dai nuviçs (Alan Brusini, Amîs come prime); i cjamps no jerin siei [di Vigji Brusin]: a jerin dal paron, il cont Detalmo di Breçà ; Ce disie chê letare? … di cui ise? (Pieri Menis, A uciei cu lis archetis); a son di chel sanc istès, a son fradis o cusins drets (Josef Marchet, Lis predicjis dal muini); i mês che al veve stât vie in vuere, a jerin stâts, par jê, un infier di pôre di ansie (Roberto Ongaro, Il muc)
    Var. sei, essi, sedi, seti, jestri
  2. v.aus. si dopre par formâ i timps componûts di cierts verps intransitîfsal jere partît di cjase a scûr, in chê buinore (Riedo Pup, I furlans e la creance); sâr Zuantoni al jere jevât sù (Dino Virgili, La massarie)
    Cfr.
  3. v.aus. si dopre par formâ il passîf di verps transitîfsal fo clamât a rispuindi a di une citazion a otantecinc agns, par vie di un debit di cuindis francs (Riedo Pup, Beâts i viei); no pretindeve di sei capide (Maria Forte, La aghe dal Ariul); si puedial lamentâsi che e sedi stade fate cheste ilegalitât [...]? (Josef Marchet, Furlans autonomiscj platonics)
    Sin. vignî
  4. s.m. il fat di esisti e la maniere di esistilâ a fonts tes resons dal nestri jessi e dal nestri vivi (Antoni Beline, Sant Jacum, là che al finìs il mont)
    Sin. vivi, vite
    1. forme naturâl e proprie che si à tal esisti, cundizion normâl o solitecualchidun al veve tentât di jentrâ tal so câs, ma jê si jere innulade e alore le vevin lassade tal so jessi (Maria Forte, La aghe dal Ariul); brave di tantis robis, che e sa stâ sul so jessi cence mostrâsi ni come une contesse ni come une svuatare (Josef Marchet, Lis predicjis dal muini)
    2. struture psicologjiche individuâl profondeal è come un amour inradisât fin ta li cumissuri pi fondi dal gno jessi (Novella Cantarutti, Li Clausini); une persone [...] ancje co e lavore sot paron e met in vore alc dal so jessi, dal so pinsîr, dal so temperament (Josef Marchet, Personis e pipins)
      Sin. persone, personalitât
  5. s.m. entitât, robe o persone che e esisto speri che di cualchi bande dal Univiers e sedi come une Grande Ment, un Jessi Suprem che al cjape dutis lis animis di chei che a muerin (Checo Tam, Sic transit gloria mundi)
    Sin. ent, entitât
  6. s.m. [TS] filos. cundizion di ce che al esist o al pues esisti, o al à vite o realtât
    Sin. ent, entitât, realtât, sostance
Polirematichis e espressions idiomatichis Proverbis:
  • "se", "ma" e "po" a jerin fradis
  • a jessi masse bogns, si è tratâts di piore
  • a jessi sincîrs, si à fuarce
  • a Madone des cjandelis, se al è nûl o sin fûr, se al è clâr a mieç Invier
  • a paiâ e a murî, al è simpri timp
  • a Sant Nicolò il frêt al dîs: o soi ca cumò
  • a saran bêçs che nô no sarìn
  • al è miôr jessi che no parê bon
  • al è stât un sôl galantom in chest mont e ancje chel al è muart picjât
  • al è stât un sôl galantom in chest mont e lu àn metût in crôs
  • altri al è il jessi, altri il someâ
  • bêçs a saran che nô no sarìn
  • ce che al è al è
  • ce che al è stât al è stât
  • ce che al è stât al po tornâ
  • ce che al è stât nol po jessi
  • che al sedi cjalt che al sedi frêt, cui che al à di bevi al à simpri sêt
  • cjalimi e lassimi par chel che o soi
  • cuant che no 'nd è di Istât, no 'nd è nancje di Invier
  • cuant che no 'nd è sul stali, no si po butâ jù pal golâr
  • cuant che no 'nd è te panarie, dibant meti sù la cjalderie
  • cuant che no 'nd è une, a 'nd è dôs
  • cuant che no 'nd è, la muart no 'nd vûl
  • cuant che no 'nd è, nancje la muart no 'nd vûl
  • cuant che no 'nd è, no 'nd à
  • cuant che no 'nd è, no 'nd jentre
  • cuant che no 'nd è, no si 'nt po cjoli
  • cuant che no 'nd è, no si po doprânt
  • cuant che no 'nd è, qua re conturbas me?
  • cuant che si è tal bal, si à di balâ
  • cui che al à biele muîr, no je dute sô
  • cui che al è stât al po contâlis
  • cul lôf si è, cul lôf si urle
  • di ce che al è nol mancje nuie
  • di chel len al è, di chel savôr al sa
  • di just no je nome la muart
  • dimi cui che tu pratichis e ti disarai cui che tu sês
  • dimi cun cui che tu vâs e ti disarai cui che tu sês
  • dulà che a 'nd è, si po cjoli
  • dulà che a 'nd è, si spere
  • dulà che no 'nd è no si po cjoli
  • dulà che no son surîs nol cor il gjat
  • dulà che nol è nuie il re al piert i siei dirits
  • dulà che tu viodis cinise tu disis che al è stât il fûc
  • fin che no 'nd vanze, no 'nd è abastance
  • i miedis: preâ il Signôr che a son e po no vênt dibisugne
  • joibe stade, setemane passade
  • l'arc di Sant Marc la sere, bon timp si spere, l'arc di Sant Marc la doman, no ven mai sere che nol sedi pantan
  • l'onôr al è di cui che sal fâs
  • la aghe dulà che e je stade e po tornâ
  • la aghe dulà che e jere, e torne
  • la asenade e je di cui che le fâs e no di cui che le ricêf
  • la ore di gustâ pai siôrs e je cuant che a àn fam, pai pitocs cuant che a nd' àn
  • la ore di gustâ pai siôrs e je cuant che a àn fam, pai puars cuant che a nd' àn
  • la robe si le vent là che no 'nd è e si le compre là che si cjatile
  • no si à mai di lamentâsi di vuê parcè che doman al po jessi piês
  • no si po dî vuê ce che al sarà doman
  • no stâ dî vuac fin che nol è tal sac
  • nol baste jessi rics par jessi contents
  • nol sarà mai om cui che nol sa comandâsi
  • parê e no jessi al è tant che filâ e no tiessi
  • Pasche di ulîf si jes fûr dal nît
  • prin di nô a jerin altris, po a vignaran ancjemò altris
  • Sant Pauli scûr, dal Invier no sin fûr
  • se a 'nd è al è parint di magari
  • se a 'nd ves e se a 'nt fos a jerin doi fradis e no si vignivin nuie
  • se a 'nt fos, se a 'nd ves, se a 'nt sarès a son trê sants che no fasi miracui
  • se a 'nt fos, se a 'nd ves, se a 'nt sarès a son trê sants che no judin
  • se a 'nt fos, se a 'nt sarès e se a 'nd jere, a son trê sants che no judin
  • se a 'nt fossin, se a 'nd vignissin, se a 'nd vessin, a son fradis
  • se a 'nt fossin, se a 'nd vignissin, se a 'nd vessin, a son trê sants che a durin dut l'an
  • si crôt di jessi a cjaval e no si è nancje a mus
  • si sa dulà che si è ma no dulà che si larà a rivâ
  • si sa dulà che si è, ma no dulà che si rive
  • tâl le ai dite, tâl e je stade
  • tâl tu sês, tal tu âs
  • tu sâs là che tu sês ma no là che tu larâs
  • vuê o sin, doman no sin